Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Compagnettoda Prato

Poesiescelte









L'amorfa una donna amare



L'amorfa una donna amare

L'amorfa una donna amare.

Dice:"Lassacom faragio?

Quellia cui mi voglio dare

nonso se m' 'n suo coragio.

SireDioche lo savesse

ch'ioper lui sono al morire

oc'a donna s'avenesse:

manderiaa lui a dire

chelo suo amor mi desse.

Diod'amorquel per cui m'i

conquisadi lui m'aiuta;

nont' onor s'a lui non vai

combattiper la renduta.

Dio!l'avessero in usanza

l'altredi 'nchieder d'amare!

ch'ioinchiedesse lui d'amanza

chm' tolto lo posare;

perlui moro for fallanza.

Donneno 'l tenete a male

s'iodanneo il vostro onore

ch'l pensier m' messa a tale

convenmiinchieder d'amore.

Manderper l'amor mio

saprse d'amor mi 'nvita;

senongliela dirabo io

lamia angosciosa vita.

Lomio aunore non disio".

"Madonnaa vostre belleze

nonera ardito di 'ntendre;

noncredea che vostre alteze

verme degnassero iscendre.

Avoi mi dodonna mia

vostrosonmio non mi tegno

mioamor coral in voi sia;

fratut[t]osenza ritegno

met[t]omiin vostra bala".

"Deo!como mi fa morire

l'omoa cui mandai il mes[s]agio!

Domandomiche vuol dire.

Quandoin zambra meco l'agio

nonme ne de' domandare.

Drudomioaulente pi c'ambra

benti dovresti pensare

perch'i'ti co meco in zambra;

solasonnon dubitare".

"Dim[m]is' ver l'abraz[z]are

chemi faidonna avenente

chs gran cosa mi pare

crederno 'l posso neiente".

"Drudomiose Dio mi vaglia

ch'iodel tuo amor mi disfaccio

merznon mi dar travaglia!

Poiche m'i ignuda in braccio

meosirtenemi in tua baglia!".



*********

Perlo marito c' rio



Perlo marito c' rio

"Perlo marito c' rio

l'amorm' 'ntrato in coragio;

sollazoe gran bene ag'io

perlo mal che con lui agio:

caper lo suo lacerare

chsono presa d'amare

talpenser' [e]o no l'avia

fin'amanteagio in balia

che'n gran gioia mi fa stare.

Gelosobat[t]uta m'i

piacetidi darmi doglia

maquanto pi mal mi fai

tantoil mi metti pi in voglia.

Dital uom mm'acagionasti

c'amanzano avea intra nui

mada che 'l mi ricordasti

l'amormi prese di lui;

lotuo danagio pensasti.

Mioamor mi mette a ragione;

dices'io l'amo a cor fino

perche m'ab[b]e a cascione

ch'eranel male dimino.

Perira del mal marito

m'avestie non per amore;

mada che m'is mi [] gito

tuodolzor dentro dal core

miomale in gioi m' ridito.

Drudomioa te mi richiamo

d'unavec[c]hia c' a vicina;

ch'ellas' ac[c]orta ch'io t'amo

delsuo mal dir no rifina.

Conmolto airoso talento

m'avedi te gastigata;

met[t]emia magior tormento

chequel cui son rnaritata;

nonmi lascia avere abento".

"Madonnaper lo tuo onore

anulla vec[c]hia non credere

ch'elleguer[r]an l'amore

peraltri loro non credere.

Levec[c]hie son mala gente

nonti lasciar dismagare

che'l nostro amor fino e gente

perlor non possa falzare.

Met[t]aleDio in foco arzente!"

Labella dice: "Par Deo

giuroltiper mia leanza

chenon cosa per ch'eo

lasciassela tu' amistanza.

Maperch'io mi ti lamento

d'unamia disaventura

nonaver tu pensamento

ched'altr'amore agio cura

senon far tuo piacimento."