Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


OrlandiGuido

ASUON DI TROMBE

EALTRE RIME



Asuon di trombeanzi che di corno



Asuon di trombeanzi che di corno

vorriadi fin' amor far una mostra

d'armaticavalierdi pasqua un giorno

enavicare sanza tiro d'ostra

ver'la Gioiosa Gardagirle intorno

asua difensanon cherendo giostra

ateche se' di gentilezza adorno

dicendoil ver: per ch' io la Donna nostra

disu ne prego con gran reverenza

perquella di cui spesso mi sovene

ch'alo su' sire sempre stea leale

servandoin sé l'onorcome s'avene.

Vivacon Deo che ne sostene ed ale

némai da Lui non faccia dipartenza.





Almotto diredàn prima ragione

 

Almotto diredàn prima ragione

diraggio[al] meo parerea la 'incomenza:

vederlo morto orova corrozione

inte di ciò che 'l tuo cor vano penza;

esai che l'arma ha 'l corpo a defensione:

reggelotra·lo come 'l pesce lenza.

Deldono e del vestito riprensione

t'accogliefortementefor difenza;

nonbona convenenza - è palesare

amordi gentil donna o di donzella

eper iscusa dicere: "Io sognai"

dicer:"Non dico". Pensa chi t'appella:

màmmata[sì] ti vene a gastigare.

Amacelatoavra'ne gioia assai.





Amicoi' saccio ben che sa' limare

 

Amicoi' saccio ben che sa' limare

conpunta lata maglia di coretto

dipalo in frasca come uccel volare

congrande ingegno gir per loco stretto

elargamente prendere e donare

salvarlo guadagnato (ciò m'è detto)

accogliergenteterra guadagnare.

Inte non trovo mai ch'uno difetto:

chevai dicendo intra la savia gente

farestiAmore piangere in tuo stato.

Noncredopoi non vede: quest' è piano.

Eben di' 'l verche non si porta in mano

anziper passion punge la mente

dell'omoch'ama e non si trova amato.

Ioper lung' uso disusai lo primo

amorcarnale: non tangio nel limo.





S'avessi dettoamicodi Maria

 

S'avessi dettoamicodi Maria

gratiaplena et pia:

"Rosavermiglia se'piantata in orto"

avrestiscritta dritta simiglìa.

Etveritas et via:

delnostro Sire fu magionee porto

dellanostra salutequella dia

cheprese Sua contia

[che]l'angelo le porse il suo conforto;

ecerto sonchi ver' lei s'umilìa

esua colpa grandia

chesano e salvo il favivo di morto.

Ahiqual conorto - ti darò? che plori

conDeo li tuo' fallori

enon l'altrui: le tue parti diclina

eprendine dottrina

dalpublican che dolse i suo' dolori.

LiFra' Minori - sanno la divina

[i]scritturalatina

ede la fede son difenditori

libon' Predicatori:

lorpredicanza è nostra medicina.