Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it




DottoReali



APIO' VOLER MOSTRAR CHE PORTI VERO

ealtre rime





Apió voler mostrar che porti vero



Apió voler mostrar che porti vero

nonmagistero - di ciò sta nascoso

edi ciò spesso me medesmo quero

esì mi fero - ch'eo vivo doglioso.

Qualper natura pò sentire intero

ciòch'è mistero- di che non dire oso?

Perme comun è pió che 'l lume c[l]ero:

nonmi dispero - e faccio risposo.

Aintelletto volontà pertene

perche convene - che l'alm' aggia vita

esì a finita - ben discenda pura.

Chésuo vasel tal natura mantene

qualli adivene - da quella ch'è unita

ancorch'aita - sia d'altra fattura.





Diciò che 'l meo cor sente



Diciò che 'l meo cor sente

inverneente - taccio:

saccio;- però fo laccio

perprender amore.

Veroènon disdico:

s'eodico - vento - spento

contratalento - sento

sìalto valore.

Provo- novo - trovare:

parlare- d'amare - mi face

amorech' è verace.

Aggio- saggio - veduto

compiuto- che muto - non tace

néper natur' ha pace.

Peròdi dir non lasso

nèpasso - ditto - dritto:

inch'io son fitto- gitto

miogreve pensero.

Caquei che più par gioia

m'èen noia: poco - foco

inloco - pare gioco

crescendopar fèro.

Quale- male- s'uzansa

l'avansa- bassansa - può avere

senon per astenere?

Tempo- ben pò - fuggire

soffrire...- d'audire

diciascun c' ha savere.

Chéciascuna vertude

conclude- fede; - crede

omoche vede; - chiede

ch'è ciò che vòl; tene

nonch'è fé per credensa

sentensa- spera - vera

ch'èluce intera - clera

percui vita vene.

Morte- forte - disdegna:

spegna- non segna - fallire

madà fallo ruggire.

Arte- parte - per pianto

ditanto - o quanto - ben dire

sipuò sensa finire

Ohquante pene passa

chilassa - voglia ! - Doglia

dasé dispoglia- scoglia

comofa serpente.

Seguirlano è vita

nodrita- ch'ira - tira

locoregira. - Mira:

malechi non sente !

Molte- volte si sferra

chiserra - ... - chi caccia

visiivertù allaccia.

Fama- chiama - chi pensa;

nontensa- offensa - non faccia

omotalche sé isfaccia.

Peròdi dir non tardi

maguardi - danno- c'hanno

queiche non sanno: - stanno

invita penosa.

Inciò saver si loda:

chimod'ha- cura - pura

conmizura: - dura

incui senno posa.

Esca- pesca - chi prende:

sévende - chi rende - penseri

assaipiù leggeri.





Similimentecanoscensa move



Similimentecanoscensa move

locor dell'omche spesso si disforma

sìcome l'aire face quando plove

cheper contrario vento si riforma.

Eventa puro e mostra cose nove

inocchio d'om per parer non per forma.

Asimilparlo per intender prove

delmeo defetto da ciò che più forma.

Eciò è mezzo di principio fine

edi fine principio naturale

ch'assaipaleze mostrain cui figura

quald'esti dui più sentee chi di fine

intendanon che porti naturale

perse manda per compier la figura.