Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Birillo il Pagliaccio

In un paese piccolo piccoloarrivò un giorno un piccolo carrozzone con un piccolo pagliaccio. Si chiamava Birilloed era solo al mondo. I suoi genitori gli avevano lasciato in eredità un costume e... Bum Bumil cane di pezza.Il povero pagliaccio si sforzava inutilmente di far ridere quei pochi bambini che accorrevano per vederlonelle sered'estatecol suo buffo costumei suoi salti mortali e gli interminabili monologhi col suo cagnolino di pezza.Fu così che un bel giorno Birillo decise di mettere nel sacco il piccolo Bum Bumquelle poche cose che possedevae di andarsene in cerca di fortuna per il mondo.Cammina e camminaarrivò verso sera nei pressi di un fitto bosco. Desiderando attraversarlo prima di nottesi inoltrò fra i grandi alberi scurima ben presto si accorse d'aver smarrito la strada. Vinto dalla stanchezzasi sdraiò ai piedi di una quercia eavvolto nella sua grande copertasi addormentò. Il suo inseparabile compagno di pezza ritto sulle zampellesembrava fare la guardia al padroncino.La notte trascorse tranquilla ed al mattino si alzò di buonora. Come tutti i bravi ragazzi di questo mondoandò a lavarsi al ruscello più vicinoosservato ed allietato dal canto degli esseri più curiosi e ciarlieri del bosco.Non vi dico come rimasero sbalorditi gli uccelliniquando videro che col viso lavato il pagliaccio si trasformva in... bambino!In m battibaleno la notizia si sparse per tutta la vallata e tanti animaletti accorsero al ruscelloper fare conoscenza con quello strano personaggio che possedeva due facce.I primi ad accorrere dallo stagno vicino furono il pellicano rosaun castoro ed un piccolo scoiattolo che suo malgrado si era ritrovato per terrasbalzato dall'albero in cui abitava. Il piccolo pagliaccio infatticome aabitudineaveva iniziato i suoi esercizi mattutini ed in mancanza della sbarra del circosaltava e volteggiava appeso al ramo di un albero!Nel frattempo era arrivato anche un simpatico orsettoche cominciò ad imitare Birillomentre camminava sulle mania testa in giù e gambe all'aria. Figuratevi poi la meraviglia del nostro pagliaccio quando vide l'orsetto ripetere l'esercizio con una mano sola!A questo punto Birilloal colmo della felicità per aver trovato degli amici così simpaticicominciò a suonare un'allegra marcettaapplaudito da tutti. In particolar modo si divertirono due graziosi scoiattoli che cominciarono a danzare a suon di musicasubito imitati da tutti i presenti.Terminate le danzeil castoro Stip si avvicino al bambinochiedendo timidamente:- Ma...tu chi sei? E... come mai sei così bravo?- Mi chiamo Birillo! - risdose l'interpellato con un inchino - e so fare tante cose perchè sono un pagliaccio del circo!Naturalmente nessuno degli abitanti del bosco sapeva cosa fosse un circoallora Birillocon pazienzacominciò a spiegare:- Tutte le seresotto un grande tendonegli acrobatii pagliaccii giocolierii domatori e i prestigiatorinei loro vivaci costumicompiono gli esercizi più strabilianti e difficili davanti agli occhi meravigliati degli spettatori. Li accompagnano centinaia di animali che abitano in grandi carrozzoni ambulanti e per ogni esercizio compiuto alla perfezione ricevono in premio ottimo cibo e tanti calorosi applausi dal pubblico!- E tu... - chiese ancora Stip - come mai non sei in città a divertire i bambini?- Perchè io sono solo! - rispose desolato il piccolo pagliaccio - solo con il mio cagnolino di pezza e nessuno si diverte nel rivedere sempre gli stessi esercizi!Gli abitanti del boscoentusiasmati dal racconto di Birillodecisero di aiutarlo e cominciarono così ad inventare e provare acrobazie per conto loro.Ci volle molta pazienza e volontà per mettere a punto tutti gli esercizi che formavano il programmama dopo mesi e mesi di preparazione venne il gran giorno.C'erano tutti: lo scoiattolo Piffiil pellicano Blaigli orsetti Palla e Billoi castorii leprotti gli uccellini e tutti gli altri abitanti del bosco cheaccompagnati dal suono della tromba di Birillopresero la via del paese più vicino.I bambininel vedere quello strano corteo di moti graziosi animalifecero a gara per costruire un grande tendonenella piazza del loro paesee per procurare agli animali tanti buffi costumi.Al rullo dei tamburi e al suono delle trombel'atteso spettacolo ebbe inizio.Gli straordinari esercizi di abilità si susseguivamo l'un l'altrofra lo stupore e la meraviglia degli spettatori. In particolare gli applausi scrosciarono quando i due castori Rippi e Codino attravenarono volando il grande cerchio di carta e gli scoiattoli si lanciaronosenza rete di protezionein spettacolari salti mortaliappesi con la loro coda all'altissimo trapezio del circo.Il numero più strabiliante era però presentato dal piccolo Piffi e dal personaggio più strano della comitivail buon pellicano Blai. Lo scoiattolinoimprovvisato prestigiatoreriuscivachissà con quali magici accorgimentia fare uscire dall'enorme becco del pellicano chilometri e chilometri di nastro colorato e decine di uccellini multicolori checinguettando di gioiavolavano tra il pubblico divertito.Per una sola sera era nato il circo più allegro e divertente del mondo! Con i soldi guadagnatiil nostro pagliaccio potè comperare tanti sacchi di cibo per l'invernoai suoi artistied un circo vero per sècon elefantitigri e leonicon il quale ancora oggi gira per il mondo.E sapete chi fa la guardia a questo grande circo?Bum Bum il cagnolino di pezzaal quale Birillo ha comperato per l'occasione un magnifico costume da pagliaccio!




Google