Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


FAYALAla strega bellaFayala era una strega giovane e bellissima. Viveva in un regno ove tutti erano felici ea ragioneperché era un paese di cieli bludi piante verdi e fiori multicolori. Fayala però non era contenta; era molto viziata e voleva fare tutto a modo suo.

Un giorno vide il figlio del Reil principe Antone se ne innamorò. "Lo sposerò" decise. Così il giorno dopoquando il principe uscì a cavallo dal Palazzola ragazza gli sbarrò la strada.

"Tu mi sposerai principe Anton" annunciò. "E come regalo di nozze mi comprerai un paio di scarpine di pelle rossaun mantello di velluto azzurro e un abito della più brillante seta verde!" Il principe scese da cavalloguardandola sorpreso.

"Come ti chiami?" le chiese "Fayala. Dimmimi trovi bella ed attraente?" "Non ha importanzaperché io non ti sposerò mai!" esclamò il principe. "Addio."

Pallida per l’irala strega seguì con gli occhi il principe che si allontanava. "Pensa bene a quello che ti ho detto e quando mi rivedraispero mi darai una risposta diversa!" gli urlò.

Il giorno dopoquando Fayala rivide il principe gli chiese se aveva riflettuto su ciò che gli aveva detto. "Non ce n’era bisogno. Ti ho dato la mia risposta ieri!" Fayala era furibonda. Nessuno aveva mai osato contrariarla. "Mi hai offeso" urlò "e ne soffrirai le conseguenze! Io ho un grande potere. Da oggi il regno di tuo padre non avrà più il rosso delle scarpine che ti ho chiestoné il l’azzurro del mantoné il verde dell’abito!"

Agitò le mani in aria e pronunciò delle parole magiche. D’un tratto tutto intorno a loro cominciò a trasformarsi e a perdere il suo colore.

Il mondo aveva perso la sua bellezza: non c’erano più colorigli uccelli avevano smesso di cantarele farfallediventate color ruggine svolazzavano impazzite. "Fayala!" urlò Anton "Riporta tutto come prima!" ma Fayala era ormai lontana.

Quando ritornò a palazzo lo scompiglio aveva già invaso il regno. Tutti si chiedevano cosa fosse successo. Allora il principe raccontò ai suoi genitori l’accaduto.

Venne lanciato un proclama nel regno alla ricerca di Fayalaed Anton stesso partì alla sua ricercama invano. Fayala si serviva dei suoi poteri per occultarsi in modo che nessuno potesse rintracciarla.

Intanto la situazione peggioravatutti si lamentavano. Un velo di tristezza si stese sul paese. Il principe Anton era molto addolorato di aver provocato tanto dolore e si chiedeva il perché avesse rifiutato la richiesta della strega. In fondo Fayala era molto bellama era il suo modo di fare che lo aveva indisposto.

Anche Fayala però era triste così durante un concilio di streghe chiese alle sue consorelle come avrebbe potuto rimediare. "Solo perdendo i tuoi poteri e divenendo una semplice mortaleFayalatutto potrà ritornare com’era." Lei accettò e fu così che improvvisamente una luce abbagliante guizzò nell’ariailluminando il cielo. E a poco a pocoi colori tornarono su tutto il reame.

Anton al sommo della sua gioia corse fuorinei giardini del palazzo. Fu allora che udì dei singhiozzi provenire da dietro un cespuglio di rose rosse. Era Fayala. Il principe le chiese il motivo del suo pianto ed ella raccontò tuttospiegandogli di aver perso ogni potere magico.

Anton allora volle consolarla dicendole che la perdonava. E il risultato fu cheimprovvisamentesi innamorò di lei. E che cosa le offrì dopo averla chiesta in sposa? Ebbe delle scarpine di cuoio rossoun mantello di velluto azzurro ed un abito della più brillante seta verde.




Google