Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Il pagliaccio whiteC’era una volta un grande circo dove viveva un piccolo e dolce pagliaccio. Aveva tutto il viso bianco coperto solo da due cerchi rossi che illuminavano le sue gote e per questo era stato definito dai bambini che lo adoravano “White”.White era l’attrazione principale ed il suo padrone "Mister Mistero" pretendeva sempre il meglio da lui. Il suo spettacolo era visto sempre da tantissima gente.Il colorato tendone quel giorno era stato montato con molta cura ed ogni oggetto che serviva per lo spettacolo era stato posizionato perfettamente. Al di fuori intanto il pagliaccetto ripeteva le battute che avrebbero portato nuovi sorrisi a bambini e adulti.Ad un certo punto si sentì chiamare. “Mi scusi è lei il pagliaccio White?” disse una dolce signora.”Si sono io “ rispose White.”Non vorrei disturbarlama ho bisogno del suo aiuto”.White arricciò il naso e disse ”Cosa posso fare per lei?”.La signora con una piccola lacrima negli occhi disse: ”Deve aiutare mia figlia... è nata senza sorriso... da quando è nata non è mai stata felice!”.White rimase stupito ”Senza sorriso?? Ma è una cosa orribilecome può il viso di una creatura non avere un po’di gioia!!”.“E’ così invece…mi aiuti!”.Il pagliaccio l’abbracciò ed esclamò: ”Farò tutto il possibile” e s’incamminò verso il tendone.Dopo alcuni minuti lo spettacolo ebbe finalmente inizio. La bambina era seduta in prima filal’unica tra tutti che non traspariva allegria.Quella sera White fece di tuttofu il suo spettacolo migliore ma la bimba non riuscì a ridere. Alla fine tutti si alzarono ed applaudirono per lungo tempoma White era deluso; torno' nel suo furgoncino scassato per riposarsisi sedette davanti allo specchio dove si truccava e quasi per caso osservò la matita colorata con cui disegnava ogni giorno la bocca e gli balenò l’idea.”Ho trovato!!!” prese la matita colorata e si affrettò ad uscire raggiunse la piccola bimba triste e sua madre s’inginocchiò davanti a lei e disse: ”Mia dolce bimba sei nata senza sorriso e non posso permettere che tu viva così per sempreper questo io pagliaccio Whitegiocoliere di felicitàdisegno sulla tua delicata bocca un sorriso...”.Prese la matita e sul volto della bambina fece un grande e bellissimo sorriso. Poi disse: “Adesso tocca a tedolce creaturatrova in te la forza per sorridere; vivi la felicità che hai nel cuorenon nasconderti dietro una mancanza che la natura non ti ha dato... ridi di vitaperché tutto intorno a te è gioia adesso”.La bambina guardò il pagliaccio allungò una mano e con un dito gli toccò il nasone rossoed esclamò: ”Che naso buffo hai!!” ed in lei apparve un lieve ma stupendo sorrisoe continuò: "sembra una rapa!!” e scoppiò in una fragorosa risata.In pochi istanti tutti e tre ridevano come matti. La felicità si era impossessata di loro. Da quel giorno un meraviglioso sorriso accompagnò la vita di quella bambina.Quello che aveva imparato era che la propria gioia si costruisce con la proprie volontà ed il pagliaccio White continuò ancora per molto tempo la sua vita regalando sorrisi a tutti i bambini del mondo.




Google