Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Lupo Bufo e Willy MarmocchioC'era una voltain un paese lontano lontanoun bimbo di nome Willy che tutti chiamavano Willy Marmocchio perchè era molto vivace e combinava parecchi pasticci. Un bel giorno la mamma disse a Willy Marmocchio: - Willymicino miovai a fare la spesa. Eccoprendi queste 10.000 lire e compra il latteil pane ed il formaggio. Peròmi raccomandonon passare per il boscoaltrimenti incontri il cattivo Lupo Bufo -. Ma Willycurioso com'eradimenticandosi delle raccomandazioni della mamma passò per il bosco. Ad un tratto vide una casettasi avvicinò all'uscio e bussò dicendo:- C'è qualcuno in casa?-. Gli rispose una vociona che disse :-Chi è?! -. Il bimbocon una vocina piccola piccolarispose :- Sono ioWilly Marmocchio... e tu chi sei ?. A questo punto la porta si aprì ed una vociona gli rispose :- Sono Lupo Bufoe ti voglio mangiare!! -. Willy Marmocchio cominciò a piangere per la paura maindietreggiandoraccolse un bastone che stava a terra e glielo suonò in testa. Il lupo svenne e cadde a terra come una pera marcia. Willy Marmocchio disse con la sua solita vocina :- Ben ti stà brutto lupacchio - e ritonò a casadove raccontò l'accaduto alla mamma. La mamma disse: -Hai vistose non passavi per il bosco tutto questo non sarebbe successoperciòla prossima volta non disubbidire più alla mamma -. Quella sera Willy Marmocchio vide alla televisione un programma sugli animali del bosco. C'era anche il lupo e tutti dicevano che era una specie in via di estinsione e che nei nostri boschi ormai non si vedeva più. Quella notte Willy Marmocchiotemendo di avere ucciso Lupo Bufonon riuscì a chiudere occhio. Pensò :- Povero Lupo Bufo... e se fosse morto? Potrei aver ucciso l'ultimo lupo del nostro bosco. Devo assolutamente verificare se è vivo o morto; non riesco a stare con questo dubbio. - Così il mattino dopo Willy Marmocchioal ritorno da scuolapassò da Lupo Bufo e bussò alla porta. Ma Lupo Bufo non voleva aprire perchè temeva che Willy Marmocchio volesse picchiarlo di nuovo. Ma Willycontento per il fatto che il lupo non era mortogli disse: - Non temere Lupo Bufonon sono venuto per picchiarti ma per sapere se stati bene e se hai bisogno di qualche cosa. Anzivoglio dirti che mi dispiace di averti dato ieri il bastone in testa così fortema tu mi hai fatto davvero paura ed io ho agito solo per legittima difesa.- Anche Lupo Bufo si scusò con Willy Marmocchio: - Scusami anche tu caro Willyma ieri mi sono comportato proprio male ed ho meritato la lezione che mi hai dato.- A questo punto Lupo Bufo aprì la porta e Willy Marmocchio gli diede una scatoletta di cibo per cani. Lupo Bufo disse: - Non è proprio il mio cibo preferitoma poichè oggi non riuscirei ad andare a caccia perchè sono ancora intontitola mangio volentieri alla tua salute.- Da alloraogni giornoWilly Marmocchio passò da Lupo Bufo per portargli della pappa per cani. Fu così cheo per la botta in testa ricevuta o per il cambiamento di dieta o forse per la vicinanza eccessiva con esseri umani ben educatiLupo Bufo diventò docile come un agnellino. Non riusciva più ad uccidere conigli e gallineavendone pena. Era diventato un lupo di compagniaun pò come quei barboncini infiocchettati delle vecchie signore.




Google