Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Yoga Roma Parioli Spedizioni Raccomandate Roma

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Pollicina

C'era una volta una donna non più giovanissimache si sentiva tanto sola ed avrebbe voluto avere un bambino: andò da una strega del suo villaggioche le diede un granello d'orzoraccomandandole di seminarlo in un vaso e di curarlo.Alcuni giorni dopo sbocciò uno splendido fioresimile ad un tulipano: i petali si aprirono e ne uscì una bambina bellissimapiccola come un pollice.

La donna le diede il nome di Pollicina. Per un po' di tempo Pollicina visse felice con la sua mamma umana. Una brutta notte entrò nella camera della donnadove Pollicina dormiva in un guscio di noceun brutto rospo femminache decise di rapire la ragazza per farne la moglie di suo figlio. L'indomani Pollicina si risvegliò e vide cosa le era successo. Saltò su una foglia e si lasciò trasportare dal fiumelontano dai due rospi.

Ad un tratto giunse ronzando sopra Pollicina un maggiolinoche la afferrò e la portò via dalla foglianel suo nido. Ma gli altri maggiolini iniziarono a deriderlaperché era diversa da loro. Pollicina se ne andò ed iniziò a vagare nella foresta. Visse tutta l'estate nella forestaintrecciandosi le foglie per fare il lettomangiando le bacche e bevendo la rugiada per dissetarsi. Ma poi arrivò l'invernocominciò a nevicare e Pollicina non trovò più niente da mangiare e da bere. Strematauscì dalla foresta ed andò a bussare da una famiglia di topiche viveva vicino ad un fienile. La accolsero con affettoe Pollicina poté lavorare per loro per pagarsi vitto ed alloggio. Il vicino di casa della famiglia dei topi era una talpache si innamorò di Pollicina ma preferì per il momento stare zitto ed aspettare che lei si accorgesse di lui. Nel frattempo Pollicina andava periodicamente a tenere in ordine anche la sua casa. Un giornofuori dalla casa dei Topitrovò una rondine che sembrava morta. Pollicina la presela mise nel suo giaciglioe cercò di scaldarla e di darle da mangiare.

La rondine si riprese e ringraziò Pollicina. Per tutto l'inverno Pollicina e la rondine vissero fianco a fianco. Alla fine dell'inverno la moglie del Topo le annunciò che doveva cominciare a prepararsi la doteperché avrebbe sposato la Talpa. Pollicina era disperata.

Ritornò la primavera e la rondine ormai stava bene: Pollicina le confidò che non voleva sposarsi con la talpa. Il giorno della partenzala rondineche era ormai forteprese Pollicina sulla sua schienae la portò lontanoverso il cielo più azzurro.

Ad un tratto la rondine arrivò in un regno fantasticodove c'erano palazzi sontuosisplendidi giardinivie trafficatetutte all'altezza di Pollicina. C'era anche degli esseriidentici a lei in tutto e per tutto. C'era un principe in quel regnobellissimoche chiese a Pollicina se voleva sposarlo. Pollicina capì di aver trovato la sua gentefinalmente. Diventò la regina di quel regno e visse felice e contenta con il suo principe.




Google