Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Susy la Bambola

Susy il nome di una graziosa bambolina che viveva in città in una di quelle città dense di traffico e di gente come ve ne sono tante. Tutte le sere la piccola bambola si sedeva nella poltrona bianca di Marinellala padroncinae per ore ed ore sfogliava e leggeva con molto interesse i libri di viaggi. Le sue immagini preferite erano quelle dei pratidei boschidei ruscelletti e delle fattorie. Nel vederleesclamava:- Oh! Come sarebbe bello vivere in un posto casìcircondata da variopinte farfalle e da graziosi uccellini!Caso volleche un bel giorno di primavera i genitori di Marinella decidessero di compiere una breve gita fuori città.Affacciata al finestrino della vetturala piccola Susy vedeva sfilare sotto i suoi occhi prati verdigraziosi cascinali e fattorie con tante mucchevitellini e pecorelle.Ma improvvisamentea causa di una bucal'auto ebbe un brusco sobbalzo e la bambolina fu sbalzata ai margini di un prato.Un po' acciaccatama al colmo della felicitàbalzo in piedi e prese a correre verso il bosco quando scorse un piccolo ghiro ed uno scoiattolino che piangevano disperatamente.- Chi siete? - chiese la bambolina. - Come vi chiamate? E ditemi... perché piangete?Fra le lacrime ed i singhiozziil piú piccolo dei due rispose:- Io sono Timil ghiroe lui è Squittilo scoiattolo. Siamo disperati perchè Linguettail cane da guardia della fattorianon ci permette più di entrare nel suo cortile. È tanto pigro e dormiglione che tutte le nottinel suo pollaioscompaiono pulcini ed anatroccolie luinon sapendo con chi prenderselaaccusa noigli unici suoi amici!Susyconvinta che Tim e Squitti fossero veramente innocentivolle aiutarli. Si avviò così di buon passo verso la fattoriapercorrendo la stradicciola che costeggiava un ruscellettoed entrò nel cortile.Le venne subito incontro un piccolo cane da guardiabuffo e paffutello. La nostra bambola e Linquetta fecero presto amiciziae subito presero a discutere animatamente sulla scomparsa dei poveri pulcini.Cominciava ad imbrunire e la piccola Susystanca per tutte le emozioni provate nella giornataandò a riposarsi nella comoda roccia che gentilmente Linguetta le aveva ceduto. Ma anche il nostro cucciolotto ben presto si addomentò.Il mattino dopomentre faceva il solito giro d'ispezione per il cortileLinguetta si trovò di fronte un pulcino ed ma piccola anatroccola in un fiume di lacrime.- Questa volta padron Romeo ti darà tante sculacciate da ricordartene per tutta la vita! - gli gridò il pulcino disperato. - Sono scomparsi tutti i nostri fratellini e tutte le nostre sorelline! Ci siamo salvati soltanto noi due!Susyche da lontano aveva visto e udito tutto quantopensò di fare immediatamente qualcosa per aiutare Linguetta e scoprire il vero colpevole.Detto fatto si incamminò verso il boscodove incontrò gli animaletti più pettegoli ed indiscreti del mondogli uccelliniche furono subito d'accordo nel prestarle aiuto. Così tra due paroline bisbigliate sottovoce e quattro trilli di approvazionel'ingegnoso piano fu pronto.Ed ora state a sentire cosa accadde verso il tramonto!Cinguettando allegramentegli uccellini si recarono sul sentiero dove puntualmente tutte le sere passava Foxil volpacchiotto. Appena lo videro sbucarecol suo sacco sulle spallecominciarono a cinguettare:- Sapete? Oggi nel pollaio del signor Romeo sono arrivati tanti pulcini e tanti anatroccoli gialliteneri e vispi!Il nostro volpacchiotto era diretto da tutt'altra partema ad una notizia così strabiliante decise di farequella notte stessa una visitina al pollaio di Linguetta. Aspettò che calasse la notte quando la luna fu alta nel cielo e tutte le luci della fattoria spentesuperò lo steccato e con passo furtivo si diresse verso il pollaio.Linguettacome al solitodormiva saporitamente.Senza fare il minimo rumoreFox aprì lo sportello della gabbia epregustando un abbondante bottinovi si infiloma... che spiacevole sorpresa! La gabbia era completamente vuota!In quel preciso istanteSusyTim e Squitti balzarono fuori dal loro nascondiglio e corsero a chiudere l'uscio col catenaccio.Immaginatevi lo sgomento di Fox quando si accorse di essere in trappola! Cominciò a piagnucolare come se fosse un volpacchiotto piccolo piccolo.- Ih! lh! - implorava. - Fatemi uscire! Fatemi tornare a casavi assicuro che non vi darò più noia!Fu allora che Susy gli venne in aiuto dicendo:- Ti lasceremo libero appena ci avrai detto dove hai nascosto tutti i pulcini che hai rubato durante le tue scorribande notturne!E Fox confessò tutto!L'indommi all'alba fu compito di Linguetta andare nel bosco a riprendere le povere bestioleche fecero ritorno alla fattoria tra la gioia di tutti.Voletesapere come finisce questa storia?È passato tanto tempo da quel lontano giorno e l'unica cosa che non è cambiata sono i favolosi sonni di Linguetta! Per fortunavicino a lui c'è Susy checome avrete capitoè più furba di una... volpe.




Google