Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Yoga Roma Parioli Spedizioni Raccomandate Roma

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


De le mia disianza 
di
Federico II

 



De le mia disanza 

De le mia disanza

c' penato ad avire

mi fa sbaldire - poi ch'i' n' ragione

ch m' data fermanza

com'io possa compire

[ lu meu placire ] - senza ogne cagione

a la stagione - ch'io l'aver ['n] possanza.

Senza fallanza - voglio la persone

per cui cagione - faccio mo' membranza.

A tut[t]ora membrando

de lo dolze diletto

ched io aspetto- sonne alegro e gaudente.

Vaio tanto tardando

ch paura mi metto

ed sospetto - de la mala gente

che per neiente - vanno disturbando

e rampognando - chi ama lealmente;

ond'io sovente - vado sospirando.

Sospiro e sto '[n] rancura;

ch'io son s disioso

e pauroso - mi face penare.

Ma tanto m'asicura

lo suo viso amoroso

e lo gioioso - riso e lo sguardare

e lo parlare - di quella criatura

che per paura - mi face penare

e dimorare: - tant' fine e pura.

Tanto sagia e cortise

no creco che pensasse

n distornasse - di ci che m' impromiso.

Da la ria gente aprise

da lor non si stornasse

che mi tornasse - a danno chi gli offiso

e ben mi miso - [ . . . -ise]

[ . . . -ise] - in fococi m' aviso

che lo bel viso - lo cor m'adivise.

Diviso m' lo core

e lo corpo 'n bala;

tienmi e mi lia - forte incatenato.

La fiore d'ogne fiore

prego per cortesia

che pi non sia - lo suo detto fallato

n disturbato - per inizadore

n suo valore - non sia menovato

n rabassato - per altro amadore.