Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


 Eo sono Amorche per mia libertate

Lapo Gianni


«Eo sono Amorche per mia libertate
venuto sono a voidonna piagente
ch'al meo leal servente
sue greve pene deggiate lenare.
Madonnae' no mi mandae questo è certo;
ma iovedendo 'l su' forte penare
e l'angosciar - che 'l tene in malenanza
mi mossi con pietanza - a voi vegnendo:
ché sempre tene lo viso coverto
e gli occhi suoi non finan di plorare
e lamentar - di sua debol possanza
merzede a la su' amanza - e me cherendo
Per voi non morapoi ch'io lo difendo;
mostrate inver' di lui vostr' allegranza
sì ch'aggia beninanza.
Merzé: se 'l fateancor poria campare».
«Non si convene a megentil segnore
a tal messaggio far mal' acoglienza:
vostra presenza - vo' guiderdonare
sì come sòle usar - bona ragione.
Veniste a me con sì libero core
di vostro servo avendo cordoglienza:
gran canoscenza - lo vi fece fare
ond' i' vo' dare - al su' mal guarigione.
Portateli lo cor ch'avea 'n pregione
e da mia parte li date allegranza
che stea fermo a su' amanza
di buono amore puro da laudare».
«Mille merzégentil donna cortese
del buon risponso e del parlar piagente
ché 'nteramente - m'avete appagato
ed adoblato - mia domandagione:
sì che 'nver' voi non posso usar riprese
ché mai non trovai donna sì valente
che suo servente - aggia sì meritato
ch'è suscitato - da morte e pregione.
Donn' e donzelle ch'amate ragione
deh or ecco donna di gran valentia
che per sua cortesia
vuole su' servo sì guiderdonare!»