Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Tomaso di SassoD'amoroso paese
D'amoroso paesesospiri e dolzi planti m'à mandatoAmorche m'à donato - a donna amare;mai senza sospirareAmore me no lascia solo un'ura.Deoche folle natura - ello m'aprese!ch'io non saccio altro farese non penzare; - e quanto più mi sforzoallora meno pozo - avere abenti;e uscito m'è di mentigià lungiamenti - ogn'altro penzamentoe s'io veglio o dormento - sent'amore.Amore sento tantodonnach'io altro [ che penzar ] non faccio;son divenuto paccio - troppo amando.Moro considerandoche sia l'amore che tanto m'allaccia:non trovo chi lo saccia- ond'io mi scanto;chè vicino di mortecrudel' e forte - mal che non à nomoche mai non lo pote omo - ben guerire.Dunque pur vorria direcome sentire - amor mi fa tormentoforse per mio lamento - lo mi lascia.Amor mi face umanoumilecuruciososollazantee per mia voglia amante - amor negando.E medica piagandoAmoreche nel mare tempestosonavica vigoroso- e ne lo chianoteme [la] tempestate.Follisacciate: - finchè l'amadoredisiavive 'n dolore; - e poi che tenecredendos' aver benedàgli Amor pene; - sperando d'aver gioiala gelosia è la noia - che l'as[s]ale.Amor mi fa fellonee lealesfacciato e vergognoso;quanto più son doglioso- alegro paroe non posso esser varo:da poi che cristallo aven la nevesquagliare mai non deve - per ragione.Così eo che no rifinoson poco mino - divenuto a muru:aigua per gran dimuru - torna sale.Cotal doglia mortalegravoso male- da meve stesso è natoche non aio nullo lato - che non ami.Poi ch'i' sì lungiamenteagio amatogià mai non rifinaitardi mi risvegliai - a disamarechè non si può astutarecosì sanza fatica uno gran foco;ma consuma lo foco? - per neiente.Dunquecomo faragio?Bene ameragio; - ma saver vor[r]iache fera segnoria - mi face amare;chè gran follia mi pareomo inorare - a sì folle segnorec'a lo suo servidore - non si mostra.