Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Neri de' VisdominiL'animo è turbato
L'animo è turbatoe 'l cor è in grande eranzadel vano error ch'avanza - infra la gente;non pò tener celatola grande cat[t]ivanzalo mio cor che pesanza - tien sovente.Ohimè lasso dolentech'io non posso celareché strigne di parlare - lo mio corelo gran dolore - e la grande impietateche 'n veritate - è sanza misura;ed è contro a naturalo mondo stramandatoe forte apessimato- aunito in tutto.Nato è sì male fruttoche mantene ['n] pos[s]iala mala gelosia - crudele e dura;fallir dovria al postuttoe regnar non dovrialo mondopoi saria - radice dura.Quando ben pogno curaismemoro in pensaree però dimostrar - voglio cum' riala gelosia - malvagia e scanoscente.Molto dolente - zo mi muove a dire:ma no 'l posso sofrireché la grande abondanzache me de l'ira avanza - a ciò m'invia.Questo è gelosiamalvascio pensamentonato di mal talento - e da vil core;tene credenza riavillano intendimento:sì mal dubitamento - non è amoreanz' è pessimo erroreonde vene ogni maleché l'amor natural - se n'abandona.E mente pona - ciascun s'io ver dicoca 'l più distretto amico - m'e guer[r]ero;creat' è l'amor fero:qual più dovria amaremi convene inodiar - perché ciò face.Odi com'è fallacela gelosia invidiosa:vita fa dubitosa- ch'è de[s]fare;ella distrug[g]e pace;ben è feb[b]re ancosciosaove tanto mal posa - e duro affare.Or non dovria mutareper sé ciasc' alimentodi cotal pensamento - e sì villanoche de l'uman - suo sangue naturalecrede cotanto male - e sì cat[t]ivo?Ohimèa che m'ar[r]ivo!Dunque mag[g]iormentedé essere credente - de li strani?Cristoco le tue manila gelosia confondianzi ehe tanto abondi- e viva Amore.O gelosi cor vanil'alto Dio vi sprofondich'avete sì ma' fondi - dell'er[r]oresì c'avete il meo coremesso in fero languiree toltogli il gioire - e tut[t]o benesì che conven - ch'io metta in ubrianzafina gio' ed allegranza - e dolce amare.Ma d'esto mio confortoco l'om ha contrariatoin tut[t]o l'ho ma[n]dato - e dutto inanti.Non dico infra gli amantinon esser gelosiac'anzi è dritta via - agli amadori(se non gela inantiamar poi non poria:dunque mi par che sia - causa in valori);dico de' gelatoridi lor mogli pensivi:que' cotai son cat[t]ivi - e [son] villanie sono strani - di fini amadoriche di valor - son pieni ed affanati.Vivan gl'inamoratie muoian gli gelosie vivano dogliosi - a loro vita.