Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Giacomino PuglieseMorteperchè m'ài fatta sì gran guerra
Morteperchè m'ài fatta sì gran guerrache m'ài tolta madonnaond'io mi doglio?La fior de le belleze mort'ài in terraper che lo mondo non amonè voglio.Villana morteche non à[i] pietanzadisparti amore e togli l'allegranzae dài cordoglio.La mia alegranza post'ài in gran tristanzachè m'ài tolto la gioia e l'alegranzac'avere soglio.Solea aver sollazo e gioco e risopiù che null'altro cavalier che sia;or n'è gita madonna in paradisoportòne la dolze speranza mialasciòmi in pene e con sospiri e plantilevòmi de [sollazo]gioco e cantie compagnia;or no la vegionè le sto davantie non mi mostra li dolze sembiantiche [far] solia.Oi Deoperchè m'ai posto in tale iranza?ch'io son smarutonon so ove mi siachè m'ài levata la dolze speranzapartit'ài la più dolze compagniache sia i[n] nulla parteciò m'è aviso.Madonna[ chi lo tene ] lo tuo visoin sua balia?lo vostro insegnamento e dond'è miso?e lo tuo franco cor chi mi l'à priso[ma]don[n]a mia?Ov'è madonna e lo suo insegnamentola sua belleza e la gran canoscianzalo dolze riso e lo bel portamentogli oc[c]hi e la boc[c]a e la bella sembianzasuo adornamento e sua cortesia?Madonnaper cui stava tut[t]aviain alegranzaor no la vegio nè notte nè dianon m'abellasì come far soliain sua sembianza.Se fosse mio 'l reame d'Ungariacon Greza e Lamagna infino in Franzalo gran tesoro di Santa Sofianon por[r]ia ristorar sì gran perdanzacome fu in quella dia che si n'andao.Madonna de sta vita trapassaocon gran tristanzasospiri e pene e pianti mi lasciaoe già mai nulla gioia mi mandaoper confortanza.Se fosse al meo volerdonnadi voidicesse a Dio sovranche tut[t]o faceche giorno e notte istessimo ambonduoi.Or sia il voler di Dioda c'a Lui piace.Membro e ricordo quand'era co micosovente m'appellava «dolze amico»ed or no 'l facepoi Dio la prese e menolla con sico.La Sua vertute siabellacon ticoe la Sua pacc.