Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Chiaro DavanzatiOrrato di valor dolze meo sire
Or[r]ato di valor dolze meo sirealegra son se 'l vostro gentil corecanta del fino amorevogliendo il mio comincio perseguire:ch'assai m'è gioia avervi a servidoree quand'io sento ch'ag[g]iate disireobrio ogne martiree sol di benenanza ag[g]io savore;cavoi mirandoamor tut[t]a m'avingesì ch'io ho 'n obrio ogne altro intendimentoe se non fosse blasmo che paventoio seguirei là ove l'amor mi pinge;ma lo dolze sperare ag[g]io del pomelo qual credo compiér como m'avinseche quando cominciai tanto mi vinsechepur tempo aspet[t]andodico: «Ome!»Or[r]ato sirequando inamoraidel vostro gran valordiedivi pegnolo cor: meco no 'l tegnocon voi dimora poi che coninzai;ed ho temenzas'io più 'nanti vegnonon io ag[g]ia destati li miei guaiperch'io già non amainé disiai: se 'n su questo m'avegnoporag[g]io dir ch'amor sia poderosoe possa mesì come gli altri amantialegra far di cantied ogne meo sospiro far gioioso.Però fermezza deg[g]iate pigliarech'altra voglienza già più non m'incorase non ch'io atendo l'oracom'io vi possa alegra gioia donare.Or[r]ato sireassai odo soventech'amor non è se non ave dottanza:chi non sente pesanzanon pò di gran valore esser tenente.Chi bene ama non voglia soverchianzama sostenere in gioia umilementeciò c'ha d'amor presentee tut[t]ora afinando sua speranzatut[t]or celando la sua openïonefug[g]endo blasmo e seguendo umiltate:credo ben che lo fatetant'è la vostra nobil discrezione.Ed eo medesmaavegna non sia sag[g]ialo nostro amor vogliendo ricelareassai sento penaretempo aspet[t]ando a ciò che m'incorag[g]ia.Or[r]ato siredolze meo segnoreconfortate ch'io più di voi incendoné già vita non prendose non solo di pervenire alorecom'io vi possa sodisfargaudendodi quel laond'io fui cominciatore:più di voi n'ho doloree fra me stessa sospiro piangendo;e se non fosse ch'io non mi disperopensando de la vostra gentiliaché so ch'avete tanta cortesiach'atender tempo non vi fia guer[r]ero;e poi direte a me s'io fo fallenzae ferma sicurtà di me credetechepiù che non son miavostra m'avetedi quanto più avesse in me potenza.Or[r]ato sires'io non v'ho servitoper non volere già non ho lasciatoe assai mi fora in gratoche 'l mio talento fossene seguito:ch'io v'amo ed amerò ed ag[g]io amatoed ogne altro disïo m'è fug[g]ito;lo vostro fino amor m'e sì agraditoc'ogne valore avetemi furato.Però convien si compia lo disioe séguiti lo bon cominciamento:di ciò prendete da me fermamentoche solamente è questo il voler miodi perseguire lo vostro piaceree non tardar già lungo temporale;però vi priegose di me vi caleche bon conforto sia in vostro pensiere.