Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Guittone d'ArezzoSovente vegio saggio
Sovente vegio saggioper lo qual meve pareche pare - nulla cosa ad onor sia.Però l'ho ben per saggiochi sovr'ogn'altra cosalo cosa - sì in séch'ello lì sia.E di tutto mio sennosì dimostro ed asennoa chi volel audireper ragion del meo dire:perché sormonta onor tutt'altro bene;e qual è quella viach'a onore omo envia;e con si vol teneree saver mantenerel'onorepoi che acquistato è tal bene.Onore è quello fruttoche de valore avene;avene - e adorna lo core e la vita.E già non ave fruttocosaove non ha parte:disparte- a tutto reo sta e fa vita.Ov'è ben suo soggiornoe di notte e di giornotanta gioia v'aparenon poria venir pared'alcuno loco; e cosa altra no regnasì ben compi ed affinitutti piaceri fini.Altro l'om non apportaquando morte il traporta;donque val meglio ch'emperi o che regna.La via ch'a ciò l'om menaè prodezza ed ardiree dire - e farch'ai boni amico sia;far di sé bella menacon vita adorna e gente;e 'n gente - tutta usar ben cortesia;vivere sempre ad attiche la gente gli adatti;bene amico ad amicide' stare; e a nemicibene nemico d'opera e de viso;e sia leale e largodel suo poder a largo;e se alquanto isforzal'om de valer sua forzain tutte coseben èsì com'eo viso.Tener volese comola detta dolze viach'envia - l'omo a loco sì piacente?Di tal guisach'omoche sia valente e prodesì prode- como deasi' a la gente.Donqua si volch'affatto(e ciò è tutto fatto)misura guidi e tegnaed a' freni si tegnae vaglia tanto quanto valer dia;ché da poi sì parea la gentesi pareche lo valore avegnaunde venir s'avegnaper che ciascuno in suo tenor se dia.Or mi convene faredel mantenere saggiose saggio - sonper ben finar mio conto.Ma di sì grande affarea ver bon porto adirea dire - me converrebbe esser ben conto;ciò che neiente soe.Parlo siccome soe;però non mi riprendaalcun omoma prendae veggia avante più ch'eo non gli asenno.Chi vol mantener pregioguardi ben che dispregiod'alcuna mala parteen lui non tegna parte:ciò è a far co la vertù del senno.Al Novel Conte Guidocanzone meate guidoperché 'n sua via ben regnae ben de tutti regna:serebbe degno di portar corona.Però non disisperilo suo valorma speriche tant'alto èse Diomi doni onorech'iolo pens'anche segnor di qui a Corona.E poi da lui te parteed in ciascuna partebriga per tutti regni.Ove tu credi regniomo d'onormostralite gentee me' promette prode.Tutto eo non sia prodeamo sovr'onni cosaquel che prod'omo cosae vòi per cortesia siagli piacente.Creda ciascunched ioparlo d'onor con Diofor cui onor ni prodenon fu giàni om prode.Da lui è sol quant'om dir po bon sia.Però servendoamandofacemo a lui dimandodi quanto a noi perteneché core prod'ei tenein dare a catun più ch'el non desia.