Readme.it in English  home page
Readme.it in Italiano  pagina iniziale
readme.it by logo SoftwareHouse.it

Ebook in formato Kindle (mobi) - Kindle File Ebook (mobi)

Formato per Iphone, Ipad e Ebook (epub) - Ipad, Iphone and Ebook reader format (epub)

Versione ebook di Readme.it powered by Softwarehouse.it


Giacomo da LentiniTroppo son dimorato
Troppo son dimoratoi·llontano paese:non so in che guisa possa soferireche son cotanto statosenza in cui si misetutte bellezze d'amore e servire.Molto tardi mi pentoe dico che folliame n'à fatto alungare;lassoben veggio e sentomort'e' fussedovriaa madonna tornare.Ca s'io sono alungatoa null'om non afesiquant'a me soloed i' ne so' al perire;io ne so' il danneggiatopoi madonna misfesimio è 'l dannaggio ed ogne languire;ca lo suo avenimentod'amar mi travaglìae comandami a darea quella a cui consentocore e corpo in baglìae nulla non mi pare.Dunqua son io sturduto?Ciò saccio certamentecon' quelli c'à cercato ciò che tenecosì m'è adivenutochelassol'avenenteeo vo cercandoed ò noie e pene.Cotanto n'ò doloree vengiamento e dogliavedere non poterecotanto di dolzoreamore e bona vogliach'io l'ò creduto avere.Deocom'aggio fallutoche cusì lungiamentenon son tornato a la mia donn' a spene!Lassochi m'à tenuto?Follia dilivramenteche m'à levato da gioia e di bene.Ochi e talento e coreciascun per sé s'argogliadisiando vederemadonna mia a tuttorequella che non s'argogliainver' lei lo mio volere.Non vo' più soferenzané dimorare oimaisenza madonnadi cui moro stando;c'Amor mi move 'ntenzae dicemi: «che·ffai?la tua donna si muor di te aspettando».Questo detto mi lanzae fammi trangosciaresì lo coremoraggiose più faccio tardanza:tosto farò reo staredi lei e di me dannaggio.